Home Emilia Romagna A Guastalla Georgica, l’arte nella natura. Dal 20 al 21 aprile mostre...

A Guastalla Georgica, l’arte nella natura. Dal 20 al 21 aprile mostre e festival animeranno le rive del Po

644
0
CONDIVIDI

Mostre mercato di frutti e fiori, ortaggi e sementi. Dall’alba al tramonto, prodotti enogastronomici biologici tipici e dimenticati. Racconti e passeggiate a dorso dell’Asino di Virgilio.

Una grande festa della natura, della terra, dell’acqua e del lavoro nei campi: è Georgica, il cui titolo evoca il grande poema di Virgilio. Non poteva mancare all’interno della manifestazione, che si terrà lungo le rive del Po il 20 e il 21 aprile 2013, uno spazio tutto dedicato alla cultura, strettamente legata alla natura: TRA-Orme, laboratorio di arte ambientale itinerante. Sculture completamente naturali realizzate lungo gli argini del Po.
Tanti gli eventi da non perdere: dalle mostre mercato di varietà tradizionali di frutti, fiori, ortaggi e sementi, a quella dedicata ai prodotti eno-gastronomici biologici tipici e dimenticati, fino all’Asino di Virgilio.

Sculture nella natura – Durante i giorni della manifestazione, sabato 20 e domenica 21 aprile 2013, il Lido Po ospiterà TRA-Orme, laboratorio di arte ambientale itinerante, un’esposizione di opere d’arte molto originali realizzate durante la manifestazione dai partecipanti, guidati dallo spirito creativo di Antonella De Nisco. Si tratta di sculture completamente naturali! Sassi, foglie, rami e tronchi verranno impiegati nella creazione di veri e propri oggetti artistici dando vita a una mostra insolita che darà spunti e idee per utilizzare in modo nuovo gli elementi che si trovano in natura. Anche i visitatori potranno dare il loro contributo per creazioni sempre nuove e originali. Non è tutto, una volta terminata l’esposizione, le sculture verranno restituite alla natura, lasciate a decomporsi nei prati, per rientrare ancora una volta in quel ciclo vitale che caratterizza il miracolo della natura.

Fiori e frutti, asini e animali fantastici – Profumi e colori della natura, sapori dimenticati che ricordano un tempo passato, doni dati per scontato ma tutti da riscoprire nel corso della manifestazione Georgica. Il primo appuntamento è quello con frutti, fiori, ortaggi e sementi: una mostra mercato dedicata alle varietà tradizionali, da osservare e comprare. Dalle specie più note a quelle più rare, numerosi espositori proporranno differenti prodotti provenienti dal mondo vegetale. L’esposizione continua con i prodotti eno-gastronomici biologici tipici e dimenticati.
Domenica 21 aprile sarà invece la giornata dell’Asino di Virgilio! Dalle chiacchierate intorno alla figura di questo animale discusso e descritto dai pensatori, alle passeggiate a dorso d’asino lungo gli argini e tra i pioppeti di Lido Po. E poi ancora racconti sugli animali fantastici del Po e della terra reggiana: dal Magalasso, il drago che in altri tempi terrorizzò il modenese, al Fojonco, un rapace notturno con tre zampe.

Lungo le rive del Po – Georgica è la versione primaverile di “Piante e Animali Perduti”, che si tiene a Guastalla ogni anno in settembre, con cui condivide l’impegno nella difesa della biodiversità e delle tipicità del luogo. Da una parte le pratiche agricole del lavoro dei campi e i frutti della terra, dall’altra l’acqua come fonte di vita, risorsa per la pesca, via di comunicazione e scambio con altre culture. Lo scenario della manifestazione sarà infatti quello del Lido Po, lungo le rive del grande fiume. Inoltre per gli spettacoli musicali e i convegni sarà a disposizione una motonave.
Un tempo balneabile, il Po richiamava molti turisti, soprattutto d’estate, che affollavano le sue rive con sdraio e ombrelloni, come in una spiaggia. Oggi il fiume e la zona di Lido Po è un territorio poco frequentato, forse poco valorizzato, ma che sa offrire ancora dei panorami naturali spettacolari, dove la vegetazione cresce incontaminata e dà riparo alla fauna selvatica autoctona. E non solo: gli ambienti affascinanti delle golene, i monumenti e le chiese di campagna, i numerosi tesori artistici da scoprire, i prodotti della terra e le eccellenze gastronomiche. Un territorio da attraversare in bicicletta o a piedi, fra alzaie e argini maestri, stradine di campagna e sentieri che lambiscono le rive del fiume, per assaporarne nel silenzio e nella lentezza l’atmosfera autentica.

Info: UIT Informazione e Accoglienza Turistica, strada Gonzaga 37/e, Guastalla (RE), tel. 0522 219812, uit@comune.guastalla.re.it; www.georgica.it.