Home Acqua e Territorio Bomporto (MO) – Per i danni causati dal sisma lavori sui ponti...

Bomporto (MO) – Per i danni causati dal sisma lavori sui ponti delle provinciali per 5 milioni

331
0
CONDIVIDI

di Gian Luigi Casalgrandi

Bomporto ponte2Continua il ripristino dei ponti danneggiati dal sisma. La Provincia informa di avere investito finora oltre un milione e 500 mila euro messi derivanti dalle risorse per la ricostruzione. Tenendo conto anche dei fondi necessari per la ricostruzione del ponte di Bomporto, l’investimento complessivo supera i cinque milioni di euro. Per Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena si tratta di uno sforzo tecnico e progettuale importante – che ha consentito di mettere in sicurezza tratti fondamentali della viabilità provinciale. A questi investimenti – rimarca – sono da aggiungere quelli per il ripristino danni sempre sui ponti causati dall’alluvione del 2014, con buona parte degli interventi già effettuati. I ponti ripristinati finora dai danni del sisma sono quelli storici di Concordia (realizzato dalla Provincia nel 1884) e il ponte Motta a Cavezzo; il ponte Pioppa a Novi di Modena, il cavalcaferrovia della linea Bologna – Verona a S. Felice sul Panaro, lungo un viadotto della tangenziale a Finale Emilia, il ponte Palata Reno a Finale Emilia, il ponte ferroviario di Mortizzuolo a Mirandola, il sottopasso ferroviario Bologna – Verona a Quarantoli sempre a Mirandola e il ponte del canale diversivo Burana a Canaletto di Finale Emilia. E tra gli interventi programmati da eseguire spicca il rinforzo strutturale del ponte Motta a Cavezzo con un investimento di quasi un milione di euro.
Per quanto riguarda i lavori sui ponti danneggiati dall’alluvione, lunedì 29 giugno partirà l’intervento sul ponte Collegrana lungo la provinciale 413 a Novi di Modena; inoltre sono già stati eseguiti i lavori di messa in sicurezza sui ponti del cavo Fiumicello tra Bomporto e Camposanto, sul Cavo Vallicella a Camposanto, a S. Felice sul Panaro lungo la provinciale 568; sul ponte del cavo Dogaro a Camposanto e sul ponte del Fosso S. Pietro a Bomporto.