Home Acqua e Territorio Casale Monferrato: torna l’annuale esercitazione della Protezione Civile sul Po che si...

Casale Monferrato: torna l’annuale esercitazione della Protezione Civile sul Po che si terrà nei giorni di sabato 29 e domenica 30 giugno

263
0
CONDIVIDI

I particolari delle operazioni di questa edizione sono stati presentati in una conferenza stampa a cui hanno partecipato il comandante della Polizia Locale Enrico Valecchi, il coordinatore del Nucleo Comunale della Protezione Civile Claudio Caputo e il geometra di Aipo (Agenzia Interregionale per il fiume Po) Eligio Di Mascio.
Invece che alla Cittadella, quest anno il campo operativo sarà allestito al Mercato Pavia di Piazza Castello. Come ha spiegato Claudio Caputo: “La decisione è stata presa proprio per essere ancora più vicini alla popolazione, in modo da garantire una maggiore partecipazione. Il campo base rimarrà aperto al pubblico, poiché è fondamentale che i cittadini siano informati su quale sia il modo giusto di affrontare gli imprevisti e possano vedere all’opera i volontari”.
Alla giornata parteciperanno anche tutte le altre associazioni di volontariato del Centro Operativo Misto (Com 2) di Casale Monferrato (Croce Rossa, Croce Verde, Misericordia, Associazione Nazionale Alpini Italiani, Aeroclub Casale, Radioamatori Italiani) e gruppi esterni della Protezione Civile provenienti da Verbania, Ovada, Balzola, Sartirana, Dorno e Oltrescrivia, per un totale di circa 200 volontari.
Nell’arco dei due giorni si svolgeranno varie esercitazioni di pronto intervento nella zona di Lungo Po: le simulazioni saranno legate alle principali problematiche idrogeologiche che interessano il territorio di Casale Monferrato, come frane e alluvioni. Domenica 30 è poi in programma la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione, che avverrà alla presenza delle Autorità cittadine.
Sarà invece la Polizia Locale di Casale Monferrato ad occuparsi della logistica dell’evento. “L’obiettivo è di permettere alle persone di osservare come lavora la Protezione Civile – ha commentato il comandante Enrico Valecchi – sabato 29 avremo inoltre la visita dei centri estivi, in modo da coinvolgere anche i ragazzi più giovani nelle attività proposte”.
Eligio Di Mascio ha infine sottolineato l’importanza della comunicazione tra le varie associazioni: “Queste esercitazioni forniscono una fondamentale occasione per approfondire il rapporto di collaborazione tra gli enti partecipanti: è importantissimo saper di poter contare gli uni sugli altri in caso di interventi d’emergenza”.
Assente, a causa di un infortunio, l’assessore alla Protezione Civile Federico Riboldi, che ha voluto comunque inviare il proprio saluto e riconfermare il pieno appoggio dell’Amministrazione all’iniziativa.