podissea

di Stefano Rossini Abbiamo conosciuto Stefano a una presentazione libraria a Rimini. Abbiamo letto POdissea e l’abbiamo invitato a cena. Già al secondo bicchiere di frizzantino ci siamo accorti che è un vero Gaffista (anche se ancora sta lavorando sulla sua formazione).Dopo l’ennesimo tagliolino allo  scoglio gli abbiamo chiesto di raccontarci il suo romanzo e

Gian Antonio Cibotto - foto giornalistitalia.it

Nato a Rovigo l’8 maggio 1925, laureato in giurisprudenza, era giornalista professionista iscritto all’Ordine del Veneto dal 1 luglio 1950. Ha lavorato per Il Resto del Carlino, Il Giornale d’Italia, Il Gazzettino e La Fiera Letteraria. E’ morto sabato, poco dopo le 14, nella sua villa di viale Trieste, a Rovigo, dopo che da alcuni giorni

la marianèna

“Sembrava il treno anch’esso un mito di progresso” La Marianèna, storia della ferrovia Modena – Ferrara. E’ questo il titolo (tratto dalla canzone Il Treno cantata da Francesco Guccini) di un nuovo libro curato dal Centro Studi Storici Nonantolani e stampato da Piero Guerzoni delle edizioni Il Fiorino di Modena. La pubblicazione racconta, a cent’anni

secca del po 2017 - francesco nigro

Nella tabella sono indicati: la stazione di rilevamento e l’Ente che effettua il rilevamento. Segue il valore dello zero idrometrico relativo alla stazione di riferimento. Seguono poi i tre valori (soglia di massima attenzione, soglia massima di preallarme e soglia massima di allarme) dei livelli di attenzione. La quinta colonna esprime il valore dell’ultimo rilevamento,

palazzolo sull'oglio

Non solo sversamenti: nelle acque del fiume Oglio scorrono anche altre criticità. A lanciare l’allarme sono i pescatori della Bassa che, in una lettera indirizzata alla Polizia provinciale e alle Guardie ecologiche volontarie, hanno evidenziato i parecchi problemi che da qualche tempo attanagliano il corso idrico. «Nel periodo estivo – si legge nel documento –

discarica abusiva estense.com

San Giuseppe di Comacchio. Il circolo di Legambiente di Comacchio ha trovato una discarica abusiva di materiale edile nel Parco del Delta del Po. Più precisamente, la scoperta è avvenuta martedì 1° agosto durante un’escursione alle Dune della Puia. Il materiale, composto da grossi rotoli, secondo l’associazione ambientalista è “probabilmente recuperato da una ristrutturazione di una

paolo sottocorona, cofee break

Il capitano Sottocorona in guerra col meteoterrorismo. “I 50 gradi percepiti sono una sciocchezza colossale, che serve solo a spaventare le persone e incassare clic, vendere copie, fare ascolti. Fare previsioni oltre i 7 giorni non ha senso”. E il meteorologo de La7 spiega pure il riscaldamento globale. Che non funziona come pensate. Pubblichiamo l’inizio

risorse idriche

Comunicato stampa – Modena, 1 Agosto 2017 –  Il Consorzio della Bonifica Burana sta facendo “i salti mortali” per raggiungere, attraverso le derivazioni idriche dai fiumi appenninici (Secchia e Panaro) e dal Po, tutti gli utenti e soddisfare così le esigenze dell’agricoltura. Per il territorio di Ravarino, ad oggi la zona più critica per carenza di

Without smell

Con il caldo torrido di questi giorni l’inquinamento da ozono ha raggiunto livelli altissimi in tutto il Piemonte. Secondo i dati dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale aggiornati a fine luglio il valore obiettivo annuale nel 2017, pari a 120 µg/m3 calcolato come media massima delle 8 ore consecutive da non superare più di 25 volte

siccità e caldo

Di Enrico Ottolini,  Delegato Emilia-Romagna WWF Italia Come preannunciato dai climatologi il riscaldamento globale fa sentire i suoi effetti anche in Emilia-Romagna. Non si tratta di un’emergenza temporanea, ma di una situazione che è destinata a diventare la normalità nei prossimi decenni. L’atlante climatico dell’Emilia-Romagna, pubblicato dal Servizio Idro-Meteo-Clima di ARPAER, evidenzia negli ultimi 25

TOP