Canale Gherardo via Campione lavori

Bagnolo San Vito – Strada di via Campione riapre il 24 marzo dopo  un delicato intervento sul Canale Gherardo. Sono iniziati da alcuni giorni, infatti, i delicati lavori di rimozione e sostituzione delle paratoie “Gualante” poste sul Canale Gherardo. Si tratta dell’importante canale che diparte dall’impianto idrovoro della Travata, a Bagnolo San Vito, portando acqua

legambiente logo

Secondo la legge regionale 28 di razionalizzazione dei Parchi, approvata a novembre da Regione Lombardia, entro il 18 aprile i 24 attuali Plis dovranno decidere se procedere all’accorpamento o scegliere l’autonomia. La Regione ha dato solo linee guida indicative per avviare l’iter senza, però, indicare alcuna procedura né tanto meno eleggere un ente di riferimento

il coccodrillo del santuario della Beata Vergine delle Grazie

di Andrea Dal Cero Un coccodrillo, un vero coccodrillo, incatenato e sospeso da secoli alla volta della navata centrale. Non è normale, ma qualche volta può anche succedere. Il coccodrillo in questione lo potete trovare appeso nel Santuario della Beata Vergine delle Grazie, poco fuori Curtatone, a una decina di chilometri da Mantova. appoggiato su

foto di oglioponews.it

Sono sei  i predoni, di origine rumena, denunciati, di cui due con precedenti per bracconaggio ittico: 20 anni il più giovane, 40 il più anziano del gruppo che agiva a bordo di due gommoni con a bordo batterie per scossa. Il loro mestiere? La pesca di frodo. Il gruppo dei denunciati – tutti senza fissa dimora –

Bracconieri intercettati a Sparafucile

Mantova, 05 Marzo 2017 – Operazione antibracconaggio nella notte tra venerdì e sabato sul Lago di Mezzo: nell’ambito di un servizio di prevenzione congiunto programmato dal Parco del Mincio, le Guardie Ecologiche Volontarie del Parco hanno individuato un gruppo di bracconieri appostati nei pressi di Sparafucile. L’operazione è scattata intorno alle 23 ed ha visto

Nutria foto G. Arlotti

Roncoferraro (MN) – Agricoltori autotassati nella lotta alle nutrie: accade a Roncoferraro. Che le nutrie rappresentino un problema serio per tutto il territorio della provincia di Mantova è ormai assodato. Si tratta di animali, infatti, che nidificando lungo gli argini, mettendo con le loro tane a serio rischio la tenuta degli stessi. Ma sono anche

la cicogna ferita in braccio a un volontario GEV

Barcollava sui campi e con un’ala rotta la cicogna che questa mattina una squadra di Gev (Guardie ecologiche volontarie) e Guardaparco ha salvato a Credera Rubbiano (Cremona), nei pressi della cascina Bodrio. Il volatile ha gli anelli di riconoscimento del centro di ripopolamento del Parco Adda Sud a Castiglione d’Adda (Lodi) ed è possibile che

bombardieri alleati sul po

Saranno circa duemila le persone evacuate durante le operazioni di disinnesco di una bomba d’aereo inesplosa, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, scoperta a Casale in un’isola di ghiaia del fiume Po, a circa cento metri dal ponte ferroviario. Le operazioni partiranno alle 7 di domani, domenica, e prevedono lo spostamento dell’ordigno ad opera degli artificieri

Carlo Bosi

Suzzara – Una nutria ogni cinque abitanti. E, a finire minati, oltre ai canali, sono le coltivazioni agricole. Una soluzione di contenimento di questi animali alloctoni è proposta da Carlo Bosi (nella foto), contitolare col fratello Alberto di un’azienda agricola dove si allevano 70 manze da latte e si coltivano foraggi e cereali su 40

carpe sequestrate. Dal Blog della pesca

Prosegue l’impegno di Carpitaly (18-19 febbraio) per la lotta al bracconaggio sulle acque del Po e nei corsi d’acqua interni, presi di mira da bande di bracconieri che stanno danneggiando gravemente l’equilibrio naturale di queste aree. La fiera della pesca alla carpa e al siluro di Gonzaga (MN), una delle principali manifestazioni del settore in

TOP