pirateria

Taglio di Po (Ro) – Non si accontentano di fare danni in Polesine, nossignore. Organizzano spedizioni notturne per massacrare interi ecosistemi. Lo hanno fatto anche nella notte tra il 10 e l’11 luglio scorso, prendendo di mira l’invaso artificiale di Montedoglio, apprezzatissimo dai pescasportivi di tutta Italia. Ma i sei romeni di Taglio di Po che

attracco di Polosella

Nonostante i tanti tentativi fatti dal Comune e i tanti bandi che si sono susseguiti, sembrava proprio che la gestione dell’attracco turistico fluviale di Polesella non interessasse a nessuno. Da qualche giorno, finalmente, pare che sia giunti ad un accordo tra l’amministrazione e il locale Canoa Club. “E’ l’inizio di una sinergia positiva e ricca

storione cobice

Comunicato stampa – Sono stati rilasciati ben 150 storioni per ripopolare i fiumi. Nel primo pomeriggio di ieri all’attracco fluviale del Po di Santa Maria Maddalena e successivamente in fiume Adige, a Badia Polesine, sono stati rilasciati 150 esemplari di storione cobice, pesce endemico del mar Adriatico, inserito nella lista delle specie fortemente minacciate. Si

nutria National Geographic di agosto 2014

di Andrea Dal Cero “Se capitava in un periodo piovoso a queste persone si allagavano anche le case” dicono a Scardovari dove,  ieri mattina, l’argine di un canale di irrigazione per la coltivazione di riso ha ceduto per quattro metri a causa di una grande tana di nutrie. C’è poco da fare: le nutrie, anche

Cinque gocce e la zanzara se ne va

venerdì, 19 maggio 2017 by
aedes mosquito blood eater at night

Occhiobello (RO) – In consegna alle famiglie un nuovo prodotto che non solo rispetta l’ambiente, ma del quale bastano poche gocce, versate periodicamente, per debellare l’infestazione della zanzara. Attenzione però: per chi non collabora con il piano del Comune sono previste sanzioni. “Semplici accorgimenti per prevenire la proliferazione delle zanzare”. E’ così che il Comune

GdF_Agusta_Westland_AW109Nexus

Fiamme Gialle, coordinate dalla Prefettura e dalla Procura della Repubblica di Rovigo, all’opera ieri tra Loreo, Taglio di Po, Frassinelle e Porto Tolle. 50 uomini sul campo, un elicottero dal cielo per un grande intervento coordinato chiamato “Operazione Siluro”. Oggi, a ventiquattro ore dal blitz, è il momento delle imputazioni e delle sanzioni per le

cuneo salino - immagine aggiornata

Il Cuneo salino è risalito all’interno del territorio del Basso Polesine per oltre 12 chilometri, superando di gran lunga anche la strada statale Romea. Le conseguenze per l’agricoltura sono pesanti, dal momento che non è assolutamente possibile irrigare con l’acqua salata, pena la compromissione del raccolto. Con il termine “cuneo salino” si intende la risalita

argine chiuso allle auto

Stop alle auto sull’argine a Occhiobello il sabato e festivi dal primo maggio al 30 settembre. Dopo la chiusura totale decisa nei giorni scorsi dai comuni rivieraschi di Bergantino e Castelmassa che, seguendo l’esempio del comune di Melara, che lo scorso anno aveva deciso di chiudere ai veicoli a motore la sommità arginale per tutto

argine ciclabile

Anche nel comune di Bergantino sarà vietato il transito ai veicoli a motore sulla strada arginale del Po.  Dopo la decisione di qualche settimana fa, quando il sindaco di Castelmassa Eugenio Boschini decise di riservare alla circolazione di pedoni e ciclisti la sommità arginale del grande fiume dal giorno 15 aprile, anche l’amministrazione comunale di

attracco di Polosella

Polesella (Ro) – La volontà dell’amministrazione comunale di Polesella rimane quella di valorizzare il più possibile l’attracco turistico sul fiume Po noto come Pontile dei sette moli, per la quale non si trova un gestore da tempo. Già in precedenza era accaduto che la gara fosse andata deserta, ma questa volta si pensava ci fossero

TOP