leopardo del po

Nell’estate del 2013 nei pressi di Spinadesco (CR) fu ritrovato il più grande e meglio conservato cranio fossile di rinoceronte che sia mai stato rinvenuto in Europa. Nel giugno dello scorso anno un raro resto fossile di proboscidato, e in particolare della parte prossimale di una tibia appartenente ad un giovane Mammuthus primigenius, fu trovato

postazione radar tedesca a Rosolina

Rosolina (Ro) – Il Delta del Po continua a regalare testimonianze della nostra storia. Nelle ultime ore è stata trovata una postazione radar dell’esercito tedesco risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Il ritrovamento è avvenuto lungo via XXV aprile, nel Comune di Rosolina. “La postazione era completamente sepolta dall’alta vegetazione di rovi ed arbusti e si

il coccodrillo del santuario della Beata Vergine delle Grazie

di Andrea Dal Cero Un coccodrillo, un vero coccodrillo, incatenato e sospeso da secoli alla volta della navata centrale. Non è normale, ma qualche volta può anche succedere. Il coccodrillo in questione lo potete trovare appeso nel Santuario della Beata Vergine delle Grazie, poco fuori Curtatone, a una decina di chilometri da Mantova. appoggiato su

castello di arena po

Per quanto il corso del Po sia stato allontanato dal paese in tempi recenti, la storia di Arena rimane indissolubilmente legata al Grande fiume, a cominciare dalle sue origini. Il paese sorse attorno al X secolo sulla riva destra del Po, che a quei tempi con le sue acque lambiva direttamente l’abitato, facendone un nodo

pirodraga di boretto - foto ottomanilaboratori.it

La notizia è di lunedì 16 gennaio, ma prima di riportarla abbiamo aspettato di conoscerne i particolari. Intanto, per entrare in argomento, ecco una selezione di articoli pubblicati negli ultimi anni dal nostro giornale: 12 aprile 2016: Draghe al lavoro per liberare il Porto di Boretto 13 agosto 2014: Ultimo tentativo per salvare il porto

le mura dell'antico fortino

Un anziano pescatore ricorda di essersi imbattuto anni fa in quei mattoni che affioravano tra l’acqua e la sabbia. Li aveva notati anche un ricercatore, ma spuntavano appena dal fiume, poi erano stati nuovamente nascosti da una piena. C’è voluta l’insolita secca di questo inverno poco piovoso perché rispuntassero dal Po con il loro mistero.

sacrario-di-s-lorenzo

Pubblichiamo questa breve raccolta di testimonianze, a firma di Nicola Cappello, che un lettore ci ha inviato questa mattina. Non conosciamo l’autore e non sappiamo se, dove e quando questo pezzo sia stato pubblicato. Però ci piace e riteniamo utile riproporlo proprio oggi a chi ci legge. Ovviamente rimaniamo a disposizione dell’autore per ogni forma

Tornano gli idrovolanti a Pavia

venerdì, 04 novembre 2016 by
sisa

Dall’8 al 13 novembre, nell’ex chiesa di Santa Maria Gualtieri in Piazza della Vittoria a Pavia, ci sarà la mostra fotografica Idrovolanti a Pavia, a cura di Pier Vittorio Chierico e Pietro Ferrari, assieme all’esposizione di libri animati a cura di Luigi Riganti “Prove di volo”. Sarà allestita anche una presentazione grafica del progetto di

Tagged under: ,
cripta-di-san-giovanni-a-adria

Adria (RO) – Scoperta nel 1830 sotto la chiesa di San Giovanni e genericamente ritenuta una cripta, oggi viene riscoperta come possibile chiesa altomedievale della città di Adria, sepolta da tre metri di depositi alluvionali nel corso dei secoli. A riscrivere la storia del sito e dell’intera cittadina veneta, fiorente città greco etrusca che diede

un-relitto-emerso-questa-estate-dalla-secca-del-po

Lungo 20 metri o più, era coperto da diversi metri di terra ed è rimasto lì per molti anni. Forse un burchiello o una rascona. «Potrebbe essere stato affondato dai partigiani o dagli stessi barcaioli costretti a portare armi e munizioni per i tedeschi». Sulla sponda sinistra nel territorio di Linarolo è riemerso il ventre

TOP