Home Acqua e Territorio Centrale Enel di Porto Tolle: il carbone deve attendere

Centrale Enel di Porto Tolle: il carbone deve attendere

699
0
CONDIVIDI

Dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione della Regione Veneto

La sentenza del Consiglio di Stato sul progetto di riconversione a carbone della centrale di Polesine Camerini slitta al 22 maggio perché il Consiglio di Stato ha accolto le osservazioni dell’avvocato del mondo ambientalista, degli operatori turistici e della pesca rosolinesi, Matteo Ceruti, secondo cui il ricorso deve essere notificato anche ad Enel Produzione e non solo ad Enel spa. Nel frattempo, venerdì 20 aprile il Collegio ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione della Regione Veneto sulla sentenza del 17 maggio 2011, nella quale era stata considerata illegittima la valutazione di impatto ambientale del Ministero dell’Ambiente. Proprio nel giorno in cui Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto un incontro con il Ministero dell’Ambiente.