Home Emilia Romagna Domani al Ferrara Balloons Festival

Domani al Ferrara Balloons Festival

214
0
CONDIVIDI

Per le mongolfiere del Ferrara Balloons Festival la sveglia suona presto anche domani, domenica 8 settembre: primi decolli alle 7.00 (meteo permettendo) dal Parco urbano “G. Bassani”.

Ma non finisce certo qui. Tre ore dopo i voli liberi, alle 10.00, prendono il via molte altre attività, a partire dall’apertura degli stand interattivi dell’Aeronautica Militare, con l’atterraggio e la mostra statica dell’elicottero TH-500, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri, con mezzi d’azione e strumentazioni di reparto. L’offerta delle Forze dell’Ordine si arricchisce, alle 14.00 e alle 16.00, con le attese esibizioni della squadra cinofila della GdF e della squadra cinoagonistica dei Carabinieri in alcuni degli interventi previsti in caso di scippo e rapina.

I bambini possono diventare “pompieri per un giorno” a Pompieropoli, dove operatori dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco li accompagnano in prove di destrezza e simulazioni delle operazioni da compiere in caso di incendio. Oppure possono avvicinarsi all’equitazione con il Battesimo della sella e scoprire il mondo dei cavalli attraverso giochi, laboratori, passeggiate e spettacoli. O ancora, con il percorso di sicurezza StradAmica, possono imparare divertendosi il codice stradale, alla guida di una mini auto elettrica.

Dedicati ai più piccoli anche i laboratori creativi e il truccabimbi, la Winter Wonderland Experience (gonfiabili, tappeti elastici, ponte tibetano, rulli acquatici e pista di quad) e il Circo Artisti Famiglia Rossi, sotto il cui tendone si alternano mangiafuoco, cowboy, show di bolle e contorsionisti.

Da quindici anni a questa parte, un ruolo di primo piano nel programma del Festival lo riveste lo sport, declinato anche quest’anno in parecchie voci. Ecco allora le prove di pallavolo Gioca col campione!, a cura di Niagara 4 Torri Volley Ferrara, e quelle di tiro con l’arco con la Compagnia Arcieri e Balestrieri Filippo degli Ariosti. E poi la pallacanestro, con i tornei e le esibizioni promosse dalla Scuola Basket Ferrara; il percorso a tempo con prove di attività motoria organizzato dal Coni Point Ferrara; l’uguale od opposto proposto da Uastamasta, che fonde i princìpi della scherma, della giocoleria e della morra cinese; fino allo zumba di Curves e al modellismo navigante del Gruppo Modellisti Ferrara.
Informazioni sui servizi ambientali nello stand del Gruppo Hera e screening e consulenze gratuite in quello di AFM – Farmacie Comunali Ferrara.
E mentre ristoranti, piadinerie, street food gourmet e gelaterie funzionano a pieno regime, i voli vincolati delle mongolfiere si susseguono nell’area di Renault Franciosi (gold sponsor del Balloons) e in quella di QN.

Mongolfiere Aperte (e sgonfie) alle 11.00 e alle 14.30, quando i piloti del Festival accolgono il pubblico dentro gli aerostati, per rivelare alcuni dei segreti che li fanno volare.
A introdurre la ripresa dei voli liberi, prevista dalle 17.30, sono i musici e gli sbandieratori delle contrade dell’Ente Palio di Ferrara, che fanno rivivere al pubblico le atmosfere della corte estense.
A chiudere il primo weekend del Festival, il concerto “Quei favolosi anni ‘60” dei Dia Logo, presentati nel Villaggio della Musica dalla Estense Music Academy.
Domani l’ingresso al Parco è gratuito per i minori di 12 anni e a pagamento (5 euro) per gli over 12.