Home Buone Notizie Il 6 giugno 2021 torna sul Po il raid Pavia-Venezia

Il 6 giugno 2021 torna sul Po il raid Pavia-Venezia

7952
0
CONDIVIDI
Un vecchio scafo del raid Pavia-Venezia abbandonato tra l'argine e un pioppeto nei pressi di Revere. La foto è stata scattata in occasione della piena del 2000.

Il 6 giugno del 2021 torna sul Po la gara di motonautica più famosa d’Italia e più lunga d’Europa.

Il raid Pavia-Venezia nacque nel 1929. Con i suoi 400 km era la gara in acque interne più lunga d’Europa. Dal 1934 fu organizzata dall’Associazione Motonautica Pavia: una storia fatta di 68 edizioni in 85 anni, con 13 anni di interruzione durante il periodo bellico e 3 sospensioni, fino alla sua ultima edizione di nove anni fa. Nelle ultime edizioni disputate il vincitore impiegava meno di 2 ore alla velocità media di oltre 200 Km all’ora.

La Pavia-Venezia rappresenta una tradizione importante e radicata lungo il corso del Grande Fiume. In passato molti erano i cantieri dove i natanti venivano progettati e costruiti spesso dagli stessi uomini che poi li pilotavano lungo il percorso. Una curiosità storica: il 69 º raid Pavia-Venezia coinciderà con la stessa data del primo: il 6 giugno 1929 s’impose Ettore Negri, assistito dal meccanico Luigi Calvi.

Oggi sappiamo che all’edizione 2021 parteciperanno 35 piloti, ma gli scafi a cui ci siamo abituati negli anni della competizione saranno pochi: 22 di loro piloteranno infatti delle moto d’acqua che, francamente, a questo giornale (e a chi lo scrive) non piacciono poi tanto.

Ci auspichiamo che la gara, oltre allo show roboante, dedichi al Grande Fiume un attimo di attenzione e riguardo, prima che esso torni a scorrere lento, silenzioso e forse un po’ stizzito verso il mare.