Migliaia di tonnellate di carburante nel Lambro. La cassazione: disastro colposo per evadere le tasse

by / sabato, 22 luglio 2017 / Published in ACQUA e TERRITORIO, BUONE NOTIZIE, IN VETRINA, LOMBARDIA
idrocarburi nell'acqua

Quello della Lombarda Petroli fu un disastro colposo, provocato per non pagare le tasse su giacenze di carburante non dichiarate in precedenza. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, nella sentenza che mette la parola fine alla vicenda giudiziaria penale nata dallo scempio ambientale dell’ex raffineria di Villasanta, alle porte di Monza, dalla quale, la notte del 22 febbraio 2010, vennero rovesciati circa 2400 tonnellate di idrocarburi, a seguito di manomissione di due cisterne, che raggiunsero il fiume Lambro, fino al Po. La sentenza dei giudici della Suprema Corte è arrivata a pochi giorni dalla scadenza per prescrizione dell’intera vicenda.

Leggi anche:http://www.ilgiornaledelpo.it/per-lo-sversamento-nel-lambro-di-2400-tonnellate-di-carburante-nel-2010-il-pm-chiede-pene-ad-2-a-5-anni/

Lascia una risposta

TOP