Home Emilia Romagna Sagra della canocchia a Porto Garibaldi

Sagra della canocchia a Porto Garibaldi

6544
0
CONDIVIDI

Genti, luoghi, prodotti e tradizioni della pesca in festa a Porto Garibaldi: ritorna nella storica e vivacissima marineria a pochi chilometri da Comacchio, in provincia di Ferrara, il 18/19 e 25/26 maggio 2019 – con cena d’anteprima nella serata di venerdì 17 al Centro Parrocchiale – la Sagra della Canocchia e della Seppia. Che quest’anno, insieme alla nona edizione di quest’ormai tradizionale appuntamento di promozione e valorizzazione delle ancora numerosissime attività locali collegate al mondo del mare, celebrerà anche il Centenario dell’intitolazione del paese all’Eroe dei Due Mondi.

Proprio nel 1919, a settant’anni dal suo avventuroso approdo durante l’epica fuga da Roma, un decreto dell’allora Regno d’Italia autorizzavail cambiamento della denominazione della frazione Magnavacca in Porto Garibaldi”.

Una ricorrenza che sarà ricordata con numerosi eventi dal 13 aprile prossimo e durante tutta l’estate del più antico tra i Lidi Comacchiesi. Ma che punteggerà anche il ‘cartellone’ del doppio fine settimana della grande kermesse dell’identità marinara.

A partire dallo stand gastronomico, allestito pochi passi dal Mercato Ittico e dalla banchina dove approdano grandi e piccoli pescherecci multicolori, le cui cucine – ogni sabato e domenica sia a pranzo che per cena – insieme a piatti della cucina locale (dalla zuppa di cozze alle seppie al vapore, dai sedanini alle canocchie o ‘alla Magnavacante’ fino alle canocchie gratinate ed ai guazzetti di canocchie e seppie e piselli con polenta) proporranno anche due curiosissimi dessert: un biscotto a forma di… canocchia e la torta….garibaldina. Non solo: anche lungo il percorso espositivo che colorerà il Porto Canale con bancarelle di prodotti alimentari, artigianali, dell’arte e dell’ingegno, il Centenario Magnavacca-Porto Garibaldi sarà ‘raccontato’ con immagini ed allestimenti di grande suggestione, come il grandioso spettacolo piromusicale che sabato 25 maggio illuminerà la Darsena di luci, colori e note.

Mentre, per gli appassionati delle escursioni – magari da concludere con un epilogo gustoso – tre sono gli appuntamenti assolutamente da non perdere.

Nel primo week end il doppio evento cicloturistico, con la “Trafila Garibaldina in Bici”, cicloescursione di 45 chilometri che nel pomeriggio di sabato 18 unirà il Capanno Garibaldi di Lido Nazioni con la Fattoria Guiccioli (dove Anita morì) e la “Magnalonga (in bici) della Canocchia”, ciclopasseggiata con quattro soste golose fra Porto Garibaldi e Lido Volano che scatterà alle 10 di domenica 19 dal PortoCanale.

Mentre domenica 26 maggio si camminerà con i bastoncini ‘A passo di Nordic Walking’ da Porto Garibaldi fino al Capanno dove l’Eroe dei Due Mondi, Anita ed i suoi seguaci trovarono riparo poco dopo l’approdo sulla costa comacchiese nella notte del 3 agosto 1849.

Anche quest’anno, per favorire l’accoglienza di chi si muove in camper, insieme ai tanti, attrezzatissimi campeggi dei sette Lidi, durante i due week end di Sagra – con possibilità di arrivo a partire dalle 20 del venerdì – saranno resi disponibili nel centro del paese (coordinate GPS N 44° 67 70 E 12° 23 36) spazi dedicati per la sosta di mezzi ed equipaggi dei cultori dell’abitar viaggiando prenotabili (costo: 20 euro ad equipaggio per il week end) attraverso il sito ufficiale della manifestazione.

Il programma completo, dettagliato e costantemente aggiornato della Sagra è consultabile sul sito www.sagradellacanocchia.it