Home Acqua e Territorio Ostiglia, l’Isola Boschina nel mirino dei predoni

Ostiglia, l’Isola Boschina nel mirino dei predoni

342
0
CONDIVIDI
La villa dell'Isola Boschina. Foto di ornella Fiorini
La villa dell'Isola Boschina. Foto di ornella Fiorini

Ostiglia. Da un controllo effettuato nei giorni scorsi nella Riserva Naturale Isola Boschina del Comune di Ostiglia, i responsabili di Ersaf, l’ente forestale della Regione Lombardia che ha in gestione l’isola, dichiarata inagibile dopo il sisma del 2012 e chiusa al pubblico, hanno riscontrato gravi danneggiamenti e furti all’interno della villa Ottocentesca. La denuncia è stata inoltrata ai carabinieri.In particolare risultano essere stati rubati circa 45 metri di grondaia in rame, 14 metri di discensori in rame, 10 termoconvettori, 2 boiler da 150 litri, rubato materiale da due quadri elettrici e dal locale caldaia. È stato danneggiato il lucernaio, il punto da cui, probabilmente, i ladri si sono introdotti, una scala in legno di accesso al sottotetto, il porticino di ingresso della villa, una fascia perimetrale della copertura dell’edificio di circa 45 metri. Sull’isola non sono installati videocamere e sistemi di allarme.

Leggi l’articolo su lagazzettadimantova.it