Home Acqua e Territorio Parco Fluviale del Po 390-410: inaugurati i primi tre percorsi nel Parmense

Parco Fluviale del Po 390-410: inaugurati i primi tre percorsi nel Parmense

387
0
CONDIVIDI

Il nome Po 390-410 vuole indicare i chilometri di sviluppo di questo primo e sperimentale tratto di Parco Fluviale che sarà realizzato da circolo Legambiente “Aironi del Po” che ha ottenuto da parte della Regione Emilia-Romagna la concessione di circa mille ettari di questi terreni con finalità di tutela e valorizzazione naturalistica e sociale. La maggior parte di queste concessioni ricadono in siti di Rete Natura 2000 in quanto SIC-Siti d’Importanza Comunitaria e ZPS-Zone di Protezione Speciale. Il territorio coinvolto nel progetto attraversa i comuni di Villanova sull’Arda, Polesine–Zibello e Roccabianca. Tre i percorsi attrezzati, percorrendo il Po da ovest a est: il Bosco della Lite, il Bosco delle Fate e il sentiero dell’Upupa.

Spazi ora aperti al pubblico che diventeranno aule didattiche all’aperto per coinvolgere le scuole in percorsi di educazione ambientale, per ricerche ecologiche e idrobiologiche. Sono stati, inoltre, predisposti percorsi ciclo-pedonali e aree di sosta. Nel mettere in atto queste prime azioni Legambiente si è avvalsa della collaborazione dello studio d’uopo Architettura di Parma che si è occupato della progettazione dei totem informativi che costellano i percorsi, dotati di sistema QR code per permettere l’accesso a documenti multimediali ricchi di informazioni sul territorio, la sua storia, le sue tradizioni.