Home Cattive Notizie Pescatore scompare nelle acque del Po. La sua barca ritrovata a Zerbo

Pescatore scompare nelle acque del Po. La sua barca ritrovata a Zerbo

387
0
CONDIVIDI

La sua barca è stata trovata incagliata contro una sponda nel territorio di Zerbo, con la marcia ancora inserita. A. V., ex salumiere di 71 anni residente a Rovescala, è scomparso nelle acque del fiume nella giornata di sabato. I vigili del fuoco lo hanno cercato sabato notte e per tutta la giornata di ieri anche con l’aiuto dei sommozzatori e di un elicottero senza trovarne traccia. Le ricerche proseguono anche oggi. Non è da escludere che l’uomo, grande conoscitore del fiume, sia stato colpito da un malore mentre era da solo in barca.
Era uscito di casa per andare a pescare sabato mattina verso le sei, a Ripaldina, frazione di Arena Po, dove teneva ormeggiata la barca a motore, e ha attraversato il fiume per raggiungere la riva di Spessa, uno dei suoi posti preferiti per pescare. Quando nel pomeriggio l’uomo non ha dato notizie di sè è scattato l’allarme. Sono stati avvisati i carabinieri di Stradella, i vigili del fuoco di Pavia e gli uomini della protezione civile che, sino a tarda notte, hanno scandagliato le rive del fiume. Le ricerche sono riprese in mattinata coi sommozzatori e un elicottero dei vigili del fuoco che ha sorvolato a lungo il corso del Po sino a Piacenza. I sommozzatori si sono immersi a San Zenone e anche sull’altra riva ma senza risultati. Le ricerche sono riprese anche nei boschi con i cani  e nel tardo pomeriggio sono state estese anche nella provincia di Piacenza.