Home Acqua e Territorio Po di Primaro: pesca sportiva e riqualificazione ambientale

Po di Primaro: pesca sportiva e riqualificazione ambientale

983
0
CONDIVIDI

 

FERRARA. La seconda prova del campionato interprovinciale Belly Boat Fipsas si è tenuta a Ospital Monacale organizzata da Tba Consandolo, Magilla Bass Bologna e Bwa Ferrara. Ai 38 concorrenti è stato chiesto a fine gara di dichiarare le catture anche di altre specie, nonchè di Persico Trota sotto misura (25 cm.). In tutto sono stati catturati 20 esemplari di Persico Trota, di cui 7 sotto misura e 5 esemplari di siluro (media 2 kg circa). Diversi concorrenti che hanno provato il campo gara hanno segnalato molte catture di siluri nelle settimane precedenti. Il risultato dimostra che, nonostante la forte presenza di alloctoni invasivi, il Po di Primaro, in particolare il tratto oggetto della manifestazione, ha grosse potenzialità una volta riqualificato dal punto di vista ambientale, per diventare un importante luogo di pesca a spinning, oltre che un importante campo gara. Sulla superficie d’acqua è presente una gran quantità di rifiuti, in particolare bottiglie di plastica, quindi è fondamentale la collaborazione che tanti pescasportivi potranno fornire domenica prossima alla manifestazione ecologica di pulizia del fiume, patrocinata e sponsorizzata da Comune di Argenta, Provincia di Ferrara, Università di Ferrara, Polizia Provinciale e Fipsas, che sarà effettuata con l’utilizzo di piccole imbarcazioni e belly boat, sperando che questo possa rappresentare un primo importante passo per una gestione comune che permetta al Po di Primaro di ritornare a essere quello splendido corso d’acqua che era un tempo.

Seconda prova anche per il provinciale Feeder sul campo di del Valle Lepri il 1º Maggio. Pescosità ancora molto incerta e primi di settore per Simone Ferioli della Ps Fe Casumarsi Tubertini, che ottiene anche l’assoluto di giornata con 9,720 kg di pescato e si conferma al vertice della classifica del campionato, Antonio Curarati dell’Asd Castello Maver, Alberto Montanari del Team Bazza San Bartolomeo, Gilberto Sandoni della CC Sant’Agostino, Francesco Pernetti della Garisti Dario Albieri Tubertini, Danilo Vecchiato della Consandolo Milo.

Il maltempo ha fortemente condizionato le gare di domenica scorsa. Il provinciale Promozionale ha visto il successo dei Bianco Azzurri Maver, che hanno preceduto il Pescatore Alcedo Sensas e il Team Bazza San Bartolomeo; assoluto di giornata per Giuseppe Travagli dei Bianco Azzurri Maver con 1,430 kg. di pescato.

Importante risultato della Pesca Sport Ferrara Casumaresi Tubertini, che si è imposta nella gara di apertura del campionato di Serie B; da segnalare anche il quarto posto dei Bianco Azzurri Maver. Il Trofeo di Serie A2 ha visto il brillante risultato della Canne Estensi Colmic, che ha chiuso la prova di apertura al 5º posto; 35º posto per la Garisti Dario Albieri Tubertini, 42º per la PS FE Casumaresi Tubertini, 43º per Canne Estensi Colmic B, 44º per Cannisti Renazzesi Trabucco e 45º per Garisti Dario Albieri Tubertini B.

Domenica prossima parte il campionato italiano di società nel Canal Bianco, per Ferrara in gara Canne Estensi Colmic e Garisti Dario Albieri Tubertini; in programma anche la seconda prova del provinciale Master e del Carpfishing.