Home Emilia Romagna A Mesola il gusto autunnale del Delta del Po

A Mesola il gusto autunnale del Delta del Po

1057
0
CONDIVIDI

Torna anche quest’anno il grande autunno del gusto nel piccolo ma vivace comune di Mesola, nel Ferrarese. Si parte con la Sagra del Radicchio di Bosco Mesola (28-29-30 settembre e 2-3-5-6-7-8 ottobre) per terminare con Sapori d’Autunno a Mesola (dal 1 al 4 novembre), manifestazione dedicata a funghi, tartufo e delizie del sottobosco.

Mesola è un piccolo comune incastonato nel Parco del Delta del Po, un parco disegnato dall’acqua, e inserito nel 2015 nella rete delle riserve MAB “Man and Biosphere” UNESCO. Qui, la natura supera qualsiasi forma d’arte: il rosa dei fenicotteri che si posano delicatamente sul’acqua, il verde dei boschi e delle antiche foreste sommerse, il grigio velato della foschia mattutina che ovatta tutte le sensazioni, oltre ai tanti prodotti tipici e un’accoglienza davvero unica. Ed è proprio questa sinergia tra uomo e natura la base del successo delle due manifestazioni: nel corso degli anni si sono strette collaborazioni con i Carabinieri Forestali per visitare il Gran Bosco della Mesola, con aziende private per le escursioni in motonave nel Delta del Po, con l’amministrazione comunale per le visite guidate al Castello Estense di Mesola e con i dirigenti della cooperativa C.A.S.A. Mesola.

La Sagra del Radicchio di Bosco Mesola ha preso nuovo vigore dal 2016 sotto la direzione vivace e dinamica dei giovani dell’Associazione Turistica ProLoco Bosco, che hanno portato una ventata di freschezza e tanta voglia di far scoprire il proprio territorio. Una sagra da grandi numeri, con oltre 5000 persone che lo scorso anno hanno assaporato le tante pietanze a base di radicchio – e non solo – all’interno del grande stand gastronomico di 700 mq e hanno partecipato alle tante iniziative proposte, dalla gita “Bollicine al tramonto”, suggestiva escursione in barca al calar del sole con degustazione di prosecco e pietanze al radicchio, fino all’escursione notturna “Boscone al Chiaro di Luna” all’interno della Riserva Naturale del Boscone della Mesola, uno degli ultimi e meglio conservati residui di bosco di pianura, memoria delle antiche foreste che si trovavano fino a qualche secolo fa lungo la costa adriatica.

La seconda manifestazione, Sapori d’Autunno a Mesola, si svolge in un autunno più inoltrato, quello dei primi caminetti accesi e delle suggestive nebbie che avvolgono tutta la bassa. Si tratta di una manifestazione “intensa”, come programma e come gusti: sapori caldi e persistenti, durante una quattro giorni tra cibo e scoperta delle bellezze locali. Una manifestazione che si svolge nel centro del piccolo borgo dominato dall’imponente Castello Estense, il cui piano terra per l’occasione si trasforma in “ristorante” dove estimatori e conoscitori da tutta Italia si ritrovano per gustare funghi e tartufi km0. Lungo la cinta del castello e sotto i portici, tantissime bancarelle espongono e propongono prodotti d’eccellenza della gastronomia locale e non, che hanno reso celebre per qualità e genuinità la Fiera dei Sapori d’Autunno .