Home Acqua e Territorio San Nazzaro di Monticelli: “Non chiamateci predoni del Po: portiamo turisti e...

San Nazzaro di Monticelli: “Non chiamateci predoni del Po: portiamo turisti e muoviamo l’economia locale.”

763
0
CONDIVIDI

A San Nazzaro di Monticelli da sei mesi l’associazione motonautica dilettantesca San Nazzaro, la New nautica e la società Waller-Welt di Mantova si sono unite riuscendo a portare sul Grande Fiume, nel tratto piacentino, qualche centinaio di persone a pescare. Un sodalizio che giova alle tre realtà, al Po e alle attività presenti sul territorio ma soprattutto la presenza costante di pescatori regolari è un ottimo detterente per chi invece il fiume lo vuole sfruttare e basta. E’ una vecchia regola: più un luogo non lo si frequenta e più diventa terra di nessuno e allora a essere definiti “predoni del Po” le persone che invece creano indotto all’economia locale e che si divertono sulle sponde del fiume, non ci stanno.

Leggi l’articolo su: ilpiacenza.it