Home Acqua e Territorio Sequestrati 223 appartamenti del residence “Regina Mare”al Lido di Pomposa. Dopo il...

Sequestrati 223 appartamenti del residence “Regina Mare”al Lido di Pomposa. Dopo il processo e la condanna per abusivismo edilizio è scattato il sequestro per un valore di 20 milioni di euro

326
0
CONDIVIDI

Comacchio – Dopo il processo scatta il sequestro: la Tenenza della Guardia di Finanza di Comacchio ha infatti sottoposto a sequestro 223 appartamenti che fanno parte del complesso residenziale “Regina Mare”, a Lido Pomposa, di proprietà di due società immobiliari comacchiesi, per un valore di oltre 20 milioni di euro.

L’indagine che si era concentrata sul settore urbanistico – condotta da tempo  dai militari della Tenenza della Finanza di Comacchio – aveva visto lo scorso gennaio la condanna in primo grado, da parte del Tribunale di Ferrara, alla pena di un anno di arresto e 20.000 euro di ammenda dei tre imputati (Massimiliano Tomasi, rappresentante legale della società committente dei lavori del Gruppo Tomasi case; Guido Zarattini, progettista del residence,tecnico privato e Antonio Pini, dirigente del Comune di Comacchio tecnico pubblico) per la “lottizzazione abusiva” dell’area oggetto dell’intervento edilizio.

Leggi l’articolo su lanuovaferrara.it