Home ... ma Anche Proiezioni cinematografiche sui fiumi

Proiezioni cinematografiche sui fiumi

153
0
CONDIVIDI
Achille Beltrame, “Proiezione propagandistica sul Ticino presso Pavia”, ‘Domenica del Corriere’, anno XXII, n. 26, 27 giugno - 4 luglio 1920

Con l’intento di far conoscere la vita marinara, alle popolazioni rivierasche, l’Ufficio di Propaganda Nazionale di Milano nel 1920 da giugno a luglio, svolse una nuova propaganda lungo i fiumi con spettacoli cinematografici di carattere marittimo, posizionando l’apparecchio sulle sponde dei fiumi. Ma questo impediva più delle volte lo svolgersi del programma, sopratutto a causa dell’instabilità del terreno. Per questo in seguito il cinematografo prenderà posto su di una chiatta, che ogni sera, trainata da un rimorchiatore, si spostava  nei  paesi rivieraschi  lungo il Ticino ed il Po, le cui rive erano sempre gremite di pubblico. Nella ricorrenza dell’affondamento della corazzata austriaca “Santo Stefano” (avvenuta il 10 giugno 1918 da parte di due MAS italiani comandati da Luigi Rizzo) il film dedicato a quell’evento bellico, fu proiettato a Pavia nei pressi del Vecchio Ponte Coperto.