Home Acqua e Territorio “Tallonati e inseguiti dai predoni abbiamo temuto per la nostra incolumità. Ci...

“Tallonati e inseguiti dai predoni abbiamo temuto per la nostra incolumità. Ci hanno inseguiti, prima a piedi e poi in macchina”

615
0
CONDIVIDI
????????????????????????????????????

Novellara. “Ho sorpreso dei pescatori di frodo al canale Cartoccio: ci hanno inseguiti, prima a piedi e poi in macchina, cercando di sorpassarci e di farci fermare. Ho temuto per la mia incolumità, questa gente in passato ha malmenato e minacciato con armi chi cercava di ostacolarli”. È ancora impaurito il volontario Fipsas 39enne che martedì scorso ha sorpreso dei rumeni predoni del Po: un 30enne residente a Bovolone (Verona) e un 32enne di Livorno, denunciati per pesca senza licenza dai carabinieri, che hanno sequestrato un veicolo e l’attrezzatura.

Leggi l’articolo su gazzettadireggio.it