Home ... ma Anche Il Giornale del Po completamente rinnovato

Il Giornale del Po completamente rinnovato

419
0
CONDIVIDI
La nuova home page del Giornale del Po

Nei giorni appena trascorsi il Giornale del Po si è completamente trasformato.  E’ stato un lavoro paziente che, oltre a mutare l’aspetto della testata, si è speso nella conservazione di tutti gli articoli apparsi in questi primi anni di narrazione, attraverso i quali possiamo ricostruire la cronaca del nostro lavoro e tutte le storie (belle e brutte) che hanno coinvolto gli abitanti del Bacino del Po.

Abbiamo innanzitutto razionalizzato gli spazi in cui è divisa l’home page del giornale. Sotto la testata abbiamo messo gli argomenti  di maggiore interesse, mentre la pagina è stata suddivisa secondo uno schema geografico tra le regioni che seguono l’asta del fiume Po. Nella colonna di destra potete trovare le rubriche interregionali che abbiamo suddivise per interesse: Il nostro video, dove intendiamo inserire i video di attualità che saranno realizzati a cura della redazione; Arte, cultura, spettacoli, che propone le novità di questi argomenti; Fiere, sagre, rassegne, un calendario dei migliori eventi che coinvolgono i tantissimi territori del Po, A tavola lungo il Po, dove uniamo ricette, prodotti gastronomici tipici, vini e uvaggi dei tanti distretti vitivinicoli del bacino fluviale; infine, nella rubrica Flora e fauna del Po, sono presenti gli animali, le piante, le loro storie e le loro relazioni con l’ambiente e con l’uomo. In fondo alla stessa colonna trovate lo spazio dedicato all’Associazione Fiumana di Ferrara, con la quale i rapporti dei Giornalisti di Azione Fluviale si vanno sempre più intensificando nel progetto di un percorso comune.

Nella nuova pagina è più facile trovare i nomi di tutti quelli che fanno Il Giornale del Po, è molto più agevole contattare la redazione ed è comodo e intuitivo il collegamento con la nostra pagina facebook. Inoltre le pagine sono dotate di un utilissimo motore di ricerca interna.

Il lavoro di trasformazione del nostro giornale, anche se ovviamente non si vede semplicemente girellando tra sue pagine, non è ancora finito. Prevediamo comunque che tutto sia perfettamente al suo posto entro la fine di questo mese.

Un aspetto che vogliamo sottolineare con soddisfazione del rapporto che c’è tra noi che facciamo il Giornale del Po e voi che ci leggete è però determinante: pensavamo che foste in tanti, ma i migliori strumenti di cui ci serviamo adesso ci dicono che siete tantissimi!