Villanova Marchesana (RO), demolita con gli esplosivi la torre dismessa dell’acquedotto

by / domenica, 12 novembre 2017 / Published in ACQUA e TERRITORIO, IN VETRINA, ROVIGO, VENETO
il crollo della torre dell'acquedotto

Giovedì 9 novembre, in pochi minuti, la torre dismessa dell’acquedotto che caratterizzava il paesaggio di Canalnovo, una frazione di 300 abitanti di Villanova Marchesana, è stata demolita usando alcune cariche esplosive. La struttura è gestita da Polesine Acque.

La torre era alta circa 80 metri, era stata costruita negli anni Sessanta, e ospitava anche le antenne di Tele Radio Polesine, una delle prime emittenti libere della provincia di Rovigo. Non era più in servizio, aveva  rilevanti problemi di manutenzione e costituiva un pericolo per gli abitanti della zona, così la sua funzione era già stata sostituita da un’apposita pompa che si trova in una centrale adiacente. La demolizione guidata è stata effettuata con l’uso di 20 cariche di dinamite. Nella foto: il frame di un filmato amatoriale di uno dei presenti alla demolizione.

Lascia una risposta

TOP