Home Fiere, Sagre, Rassegne A Borgofranco sul Po torna la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco

A Borgofranco sul Po torna la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco

808
0
CONDIVIDI

Per tre weekend consecutivi, a partire da venerdì 1 ottobre, il paese mantovano
sulla riva del Po torna ad accogliere visitatori e turisti che potranno assaporare
i piatti della tradizione insieme al prodotto principe del territorio, il Tuber Magnatum Pico.

E’ stata presentata ieri in conferenza stampa a Palazzo della Cervetta a Mantova la 27esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Borgofranco sul Po, nel comune di Borgocarbonara. Il piccolo centro mantovano in riva al Po da venerdì 1 ottobre torna a essere la capitale nazionale del Tartufo Bianco: dopo lo stop forzato del 2020, dovuto alla pandemia, le porte della Fiera Nazionale possono finalmente tornare ad aprirsi per accogliere i tanti estimatori di piatti a base del pregiato fungo ipogeo.

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, organizzata dalla Proloco di Borgofranco sul Po, si svolge nei giorni 1,2,3 – 8,9,10 -15,16,17,18 ottobre. Per 3 weekend consecutivi sarà possibile gustare i gustosi piatti la sera a cena a partire dalle 19,30 e la domenica anche a pranzo a partire dalle 12. Il menu proposto, dall’antipasto al dolce, rappresenta appieno la tradizione mantovana, che in questo territorio ha come peculiarità in più, il sapore del tartufo bianco, rigorosamente raccolto in zona. Per partecipare all’evento sono necessari green pass e prenotazione.

L’evento che rappresenta un importante momento di promozione del territorio, si è consolidato nel corso del tempo come uno dei più attesi non solo della provincia di Mantova, ma anche di quelle limitrofe. Nonostante le difficoltà del periodo che stiamo vivendo, i volontari della Pro Loco sono riusciti a unire le forze e a presentare un programma di dieci giorni di Fiera, che oltre alla parte gastronomica, prevede altre iniziative legate alla cultura popolare e alla peculiarità del territorio.

Borgofranco sul Po, infatti, sorge sulle rive del fiume Po, in una zona particolarmente umida che fa sì che il tartufo bianco trovi terreno fertile per crescere spontaneamente e anche una “casa”, che simboleggia alla perfezione cosa significa questa prodotto pregiato per il territorio, ovvero il TRU.MU “Truffle Museum – Museo del Tartufo” di Bonizzo.

Il programma dell’evento si aprirà venerdì 1 ottobre alle ore 18 al TRU.MU con il convegno “Tartufo e territorio: biodiversità e misure di salvaguardia”; a seguire taglio del nastro della Fiera Nazionale del Tartufo in Piazza Malavasi. Diversi poi gli appuntamenti in programma nel corso delle domeniche pomeriggio: il 3 ottobre “Coloriamo la Piazza: i bambini disegnano con i gessetti sull’asfalto”; il 10 ottobre intrattenimento con artisti di strada; il 17 ottobre dimostrazione di mestieri di una volta.

Inoltre quest’anno, ogni domenica, sarà possibile partecipare a visite guidate alla ricerca e alla raccolta del tartufo in collaborazione con l’Associazione “Trifulin Mantuan”.

L’area Camper attrezzata è ad uso gratuito ed è anche possibile noleggiare biciclette, sempre gratuitamente, per visitare il territorio in libertà.

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Borgofranco sul Po è patrocinata da: Comune di Borgocarbonara, Provincia di Mantova, Ersaf, Consorzio Oltrepò Mantovano, Associazione Nazionale Città del Tartufo, Camera di Commercio di Mantova, Unpli Nazionale e Unpli Lombardia, Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po, Gal Terre del Po e Aipo.