Home Acqua e Territorio Bondeno (FE), dalla Segreteria del Sindaco: “Contrastare la pesca di frodo”

Bondeno (FE), dalla Segreteria del Sindaco: “Contrastare la pesca di frodo”

831
0
CONDIVIDI

La Prefettura ha accolto la richiesta avanzata dal Comune di Bondeno di un incontro a Ferrara, per coordinare enti e forze dell’ordine, in modo da contrastare il fenomeno della pesca di “frodo”. «Un fatto assolutamente di rilievo – avverte il sindaco facente funzioni, Cristina Coletti – visto che, negli ultimi giorni, sono stati predisposti da parte del Corpo intercomunale di Polizia municipale, in collaborazione con carabinieri, Polizia provinciale e associazioni di volontariato, almeno tre interventi, con il sequestro di pesce e attrezzature utilizzate.» Molto spesso, si tratta di reti vietate dai regolamenti o elettrostorditori con i quali viene catturato il pescato. «La situazione appare critica – sottolinea alla Prefettura, Cristina Coletti – in conseguenza del fatto che sono giunte voci che pescatori italiani si stanno organizzando per controlli del territorio, allo scopo di segnalare alle forze dell’ordine episodi sospetti.» La Prefettura ha accolto la richiesta proveniente dal Comune e sollecitata anche dal membro dello staff della Giunta, Alan Fabbri, dopo un’interrogazione in consiglio regionale sul tema, fissando un incontro per parlare della delicata questione per mercoledì 18 febbraio.