Home Acqua e Territorio Comacchio Città del Birdwatching. Il riconoscimento proposto dalla Lipu

Comacchio Città del Birdwatching. Il riconoscimento proposto dalla Lipu

1618
0
CONDIVIDI

Quest’anno il ritorno della primavera combacia con il conferimento alla città lagunare del titolo di “città del birdwatching”. Il prestigioso riconoscimento, proposto dalla Lipu sarà ufficializzato nel corso di un workshop e che si terrà il 21 marzo, dopo la presentazione in consiglio comunale. Sul sito www.primaveraslow.it accanto alla cerimonia di proclamazione che consacrerà Comacchio quale meta mondiale degli appassionati di turismo naturalistico e di birwatching, è stato pubblicato un fitto programma di eventi di grande attrattiva per il primo weekend di primavera. Come sottolinea Fulvio Marmone Capria, presidente della Lipu Birdlife Italia, «Comacchio, nel cuore del Delta del Po, è il centro simbolico e reale di una delle aree più importanti d’Italia e d’Europa per la presenza di uccelli selvatici». Sono oltre 370 le specie di uccelli presenti, 11 le zone umide di importanza internazionale e ben 34 le zone protette con una grande Iba (Important birdwaching area) creata appositamente per l’avifauna e per i suoi habitat e quasi 200mila volatili svernanti che ogni anno vengono osservati. Questi sono solo alcuni dei numeri che hanno trasformato il delta del Po in «un gioiello di natura, da proteggere e conservare con attenzione», mette in evidenza la Lipu. Nel 1984 proprio a Comacchio si è svolta la 19ª assemblea nazionale, durante la quale quale, insieme all’auspicio della creazione del parco del delta del Po, ancora non istituito, è stata coniata la definizione di “terra promessa”, associata a un territorio dalle caratteristiche ambientali unico in Europa e nel mondo. Ricorre tra l’altro proprio quest’anno il 50º anniversario di fondazione della Lipu, grazie all’azione di Giorgio Puzo, naturalista, ornitologo, filosofo, che ha saputo diffondere una cultura di salvaguardia della biodiversità e degli uccelli selvatici. Il progetto di trasformare Comacchio e tutto il delta del Po in capitale del birdwaching è ormai alle porte e non mancherà di sicuro di catalizzare le attenzioni degli oltre 4 milioni di amanti del turismo ambientale che ogni anno si spostano nel nostro Paese.