Home in Vetrina “Go(ndo)letta Verde” da Torino a Venezia dal 4 al 19 maggio

“Go(ndo)letta Verde” da Torino a Venezia dal 4 al 19 maggio

1071
0
CONDIVIDI

Oltre 600 km, 14 giorni di navigazione sul grande fiume italiano per promuovere lo sport all’aria aperta, il turismo ecocompatibile e per un ‘check-up’ al Po visto dall’acqua. I protagonisti? Un gruppo di soci del Circolo Amici del Fiume di Torino.
Il “Grande Fiume” è sinonimo di attività sportiva e di avventura per chi ama gli sport all’aria  aperta, la natura e il viaggio lento. Questi i capisaldi del progetto “Go(ndo)letta Verde” che in 14 giorni condurrà un gruppo di soci ed atleti del Circolo Amici del Fiume alla ri/scoperta del Po.
Il progetto “Go(ndo)letta Verde” promuoverà lungo il percorso e con la partecipazione alla Vogalonga di Venezia gli imminenti World Master Games – Torino 2013, che dal 2 al 10 agosto vedranno il circolo Amici del Fiume protagonista con l’organizzazione delle gare di canoa maratona e canoa polo.
L’iniziativa si integra anche nel progetto Torino Capitale Europea dello Sport 2015; i temi di “valori e territorio” che distingueranno le manifestazioni del 2015 sono indubbiamente tra quelli che caratterizzano la discesa del Po. Sarà promosso il territorio Regionale nel suo insieme  attraverso la distribuzione, in corrispondenza delle tappe, di materiale informativo.
L’iniziativa vuole essere anche un invito a tutti i soggetti presenti lungo il Fiume a “fare sistema” al fine di migliorare le condizioni di accessibilità e fruibilità a fini sportivi e turistici del Po.
A partire dal confronto con il materiale fotografico e le informazioni derivanti da un precedente raid Torino-Venezia organizzato nel 1980 sempre dal Circolo Amici del Fiume saranno documentate le modifiche del paesaggio, delle attività praticate sul fiume intercorse e del relativo modo di rapportarsi con esso.
Con il supporto di Legambiente Piemonte verranno raccolti dati inerenti lo ‘stato di salute del fiume’ in termini di fruibilità, di accessi, di identificazione di eventuali fenomeni erosivi.
La discesa, completamente mappata grazie alla strumentazione Gps fornita da itinerAria, sarà inoltre utile per individuare punti di approdo disponibili, le criticità alla navigazione in canoa presenti sul fiume e i punti di interesse presenti in prossimità delle sponde.
Il materiale raccolto (impressioni di viaggio, fotografie, video-interviste agli “uomini del fiume”), farà parte di un diario multimediale di bordo che verrà diffuso quotidianamente in rete e utilizzato per realizzare un documentario.
Il viaggio avrà termine nella splendida cornice di Venezia, in occasione della 39° Vogalonga, fortemente voluto dagli organizzatori del viaggio al fine di rafforzare il messaggio di voler salvaguardare il territorio, proprio perché fatto di acqua e sull’acqua.
Sui siti web www.amicidelfiume.it, www.movimentolento.it, www.torino2015.it, sarà disponibile il programma dettagliato di “Go(ndo)letta Verde”, l’aggiornamento del viaggio in tutte le sue fasi.
Tutti i circoli canoistici rivieraschi, esperti del territorio e giornalisti sono invitati a partecipare alle tappe di discesa in canoa, contattando la Segreteria Organizzativa.

Le tappe

1. Torino-Casale Monferrato – Frascarolo (sab 04/05)
2. Frascarolo – Balossa Bigli (dom 05/05)
3. Balossa Bigli – San Zenone Po (lun 06/05)
4. San Zenone Po – Valloria (mar 07/05)
5. Valloria – San Nazzaro (mer 08/05)
6. San Nazzaro – Isola Pescaroli (gio 09/05)
7. Isola Pescaroli – Boretto (ven 10/05)
8. Boretto – Motteggiana (sab 11/05)
9. Motteggiana – Revere (dom 12/05)
10. Revere – Occhiobello (lun 13/05)
11. Occhiobello – Corbola (mar 14/05)
12. Corbola – Chioggia (mer 15/05)
13. Chioggia -Venezia – Fusina (gio 16/5)
14. Giro del delta del Po (ven 17/05)
15. Tour in canoa per Venezia ed intervista agli organizzatori della Vogalonga (sab 18/05)
16. Vogalonga a Venezia (dom 19/05)