Home ... ma Anche Il Bacino del Po scoppia di salute!

Il Bacino del Po scoppia di salute!

578
0
CONDIVIDI

E tutti quanti siamo di conseguenza tranquilli e soddisfatti per non incorrere nelle ire della nuova legge sulla diffamazione a mezzo stampa.

di Andrea Dal Cero

Sono sempre più serrati i tempi per l’approvazione della legge sulla diffamazione a mezzo stampa, che adesso si chiama Legge Sallusti. La commissione Giustizia del Senato ha approvato infatti il disegno di legge, dando all’unanimità mandato al relatore per la presentazione in Aula.
Scompare la reclusione ma restano le multe da 5 mila a 100 mila euro che, come spiega un emendamento approvato, sono commisurate alla gravità dell’offesa e alla diffusione della testata.
E’ stata approvata inoltre un’ulteriore ipotesi di aggravante in caso di coinvolgimento dell’editore nella diffamazione dolosa. La disciplina viene estesa non ai blog, ma solo alle testate giornalistiche diffuse anche per via telematica.
Da oggi (e fino a che non ci passerà la paura) saremo quindi ossequienti con le amministrazioni e gli Enti attribuendo la colpa dei ritardi nella buona gestione del territorio a generiche difficoltà di comunicazione, gli immancabili episodi di inquinamento a una sopportabile forma di distrazione, la cattiva qualità delle acque a una mera esagerazione e le calamità che ciclicamente si abbattono sul Bacino del Po unicamente alla sfiga.
Per il momento pare che la cosa migliore, per chi fa informazione, sia quella di imbavagliare la propria voglia di scrivere di argomenti seri e di farsi un buon bicchiere per dimenticare il più in fretta possibile quello che abbiamo fin qui imparato come giornalisti.