Home ... ma Anche Il problema delle nutrie. Una soluzione? Mangiamole in umido!

Il problema delle nutrie. Una soluzione? Mangiamole in umido!

3385
0
CONDIVIDI

Dal 1959 è carne commestibile per legge e all’estero la si consuma anche nei ristoranti. Ecco due ricette per chi vuole cucinare il castorino.

MANTOVA. Paese che vai, cibo che trovi. E basta andare in Sud America o in alcune parti degli Stati Uniti per trovare nutrie anche nei menu dei ristoranti. Il roditore è infatti commestibile. La natura lo ha dotato di una grossa e lunga coda che lo fa assomigliare a un topo, animale da sempre associato alla sporcizia e alle malattie. In realtà è parente stretto dei castori, la cui carne si mangia, sempre in America. E forse pochi sanno che sarebbe possibile anche in Italia. Con due Circolari, la n. 17 del 20 gennaio 1959 e la n. 144 del dicembre 1959, l’Alto Commissariato per l’Igiene e la Sanità Pubblica presso il Ministero degli Interni (il Ministero della Sanità non era ancora stato istituito) liberalizzò l’utilizzo delle carni di castorino, a patto che le stesse fossero “sottoposte a vigilanza veterinaria, messe in vendita ad animale intero e individuate con apposito bollino a cura dell’allevatore”.

 

Leggi l’articolo su lagazzettadimantova.it