Home Buone Notizie Leonardo, la nuova barca dell’Aipo per monitorare il Po

Leonardo, la nuova barca dell’Aipo per monitorare il Po

1340
0
CONDIVIDI

La nuova imbarcazione  è equipaggiata con sistema multibeam, in grado di generare il modello tridimensionale del fondo del fiume grazie alla propagazione di onde acustiche ed è finalizzata sia alla esecuzione del progetto, sia al monitoraggio nel tempo del canale navigabile. E’ realizzata in lega di alluminio e magnesio e la sua lunghezza è di circa nove metri. La conformazione della carena consente il massimo rendimento del sistema multibeam e le teste sonar sono in grado di rilevare un’estensione di fondale pari a 10/12 volte la profondità del fiume. Il costo di Leonardo è di 382mila euro, cofinanziati per il 50% dall’Unione Europea.
Leonardo è stata presentata alla stampa il 14 maggio al porto fluviale di Boretto. Per l’occasione il direttore dell’Aipo Luigi Fortunato e l’ingegnere Ivano Galvani (dirigente del settore navigazione interna di Aipo) ne hanno spiegato le finalità nello sviluppo della navigazione fluviale.
Aipo ha ricevuto infatti l’incarico della progettazione definitiva della sistemazione a corrente libera del fiume Po nella tratta compresa tra Isola Serafini e Foce Mincio, per consentire il transito di unità di navigazione della Classe Va europea Cemt per 340 giorni all’anno.