Home Acqua e Territorio Pasqua: Emilia Romagna, la festa è slow al Parco del delta del...

Pasqua: Emilia Romagna, la festa è slow al Parco del delta del Po

2175
0
CONDIVIDI

 

In Emilia Romagna la Pasqua sarà slow e tutta all’insegna della natura per chi vorrà passarla sulle rive del grande fiume, alla scoperta del Parco del delta del Po. Dal 18 al 21 aprile, infatti, arriva ‘Pasqua Slow’, all’interno della manifestazione ‘Primavera slow’ avviata il 21 marzo e che proseguirà fino al 22 giugno. La proposta è quella di trascorre le vacanze pasquali a stretto contatto con la flora e la fauna fluviale, partecipando ad escursioni, laboratori didattici ed eventi culturali in alcuni dei siti naturalistici più interessanti del Parco. Da non perdere la novità di questa edizione, ovvero le passeggiate notturne per riconoscere i suoni e i canti degli animali. Sarà possibile anche salire a bordo di un trenino elettrico per attraversare la riserva naturale sulle tracce del celebre Cervo della Mesola. In una zona che si estende lungo le rive del fiume da Ferrara e Ravenna, sarà possibile anche vedere da vicino fenicotteri rosa, entrare in boschi incontaminati e conoscere tutti i segreti di antiche foreste sommerse. Grande spazio anche alla buona tavola, con la possibilità di gustare i piatti tipici della gastronomia locale e le ricette con i pesci d’acqua dolce. La manifestazione, che si svolge nell’arco di 3 mesi, prevede un programma davvero ricco che comprende 256 escursioni a piedi, 548 in barca, 46 a cavallo e 184 in bicicletta nei luoghi più interessanti del Parco, da Goro a Mesola fino alle Valli di Comacchio e, più a sud, Cervia e Ravenna. (Adnkronos)