Home Acqua e Territorio Sabato a Crevalcore (Bo) l’inaugurazione della paratoia di nuova generazione

Sabato a Crevalcore (Bo) l’inaugurazione della paratoia di nuova generazione

945
0
CONDIVIDI
ArgaEmiliaRomagna – Si inaugura sabato 20 luglio l’ultima opera del Consorzio della Bonifica Burana, realizzata con la collaborazione e il cofinanziamento della Provincia di Bologna e del Comune di Crevalcore. La paratoia, situata a Crevalcore sul Canale Collettore delle Acque Basse – già Fossetta delle Armi – nasce con finalità idrauliche, ambientali, di salvaguardia della fauna ittica e di fruizione piscatoria anche con postazione per disabili.

 

“La nuova paratoia di Crevalcore – afferma il Presidente del Burana Francesco Vincenzi – è la chiara dimostrazione di come una fattiva collaborazione fra Enti operanti sul territorio, in questo caso tra Burana, Provincia di Bologna e Comune di Crevalcore, permettano di creare strumenti che, accanto ai primari compiti di sicurezza idraulica e distribuzione irrigua, possano svolgere funzioni plurime di salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e di opportunità fruitive. A tal riguardo intendo sottolineare il ruolo determinante dell’Assessorato all’Agricoltura e sviluppo del territorio rurale, Pianificazione  faunistica, Pari  Opportunità della Provincia di Bologna, facente capo alla d.ssa Gabriella Montera, nel rendere fattiva un’esigenza del territorio, a cui ha risposto anche il Comune di Crevalcore nell’allora Sindaco Claudio Broglia, oggi Senatore.”

 

Fruizione del territorio e difesa dell’ambiente sono infatti aspetti che stanno a cuore alla Bonifica a fianco dei principi cardine dello scolo e dell’irrigazione: i canali di bonifica sono infatti veri e propri ecosistemi popolati da numerosa fauna e diverse specie ittiche. Il Presidente Vincenzi chiude: “se una paratoia come quella di Possessione Valle è indispensabile per regolare il livello dell’acqua dei nostri canali, a seconda dei flussi d’acqua che si trova a gestire nei diversi periodi dell’anno, una governance condivisa tra Enti ci permette di metterla anche al servizio della fauna ittica presente nei nostri canali.”

 

La promiscuità delle funzioni (scolo e irrigazione) svolte dai canali, possono talvolta non garantire la permanenza della fauna ittica, ma con l’adozione della nuova tecnologia il Consorzio di Burana è in grado di mantenere e gestire il livello idrico in un tratto importante di canale, senza pregiudicare la sicurezza idraulica e consentendo la vita dei pesci e quindi anche la fruizione piscatoria.

Claudio Negrini, Direttore del Consorzio della Bonifica Burana, spiega che: “grazie all’accortezza di svolgere le manovre idrauliche nel passaggio dal regime irriguo a quello di scolo con gradualità, i pesci possono seguire i flussi idrici e raggiungere in sicurezza le aree più idonee allo svernamento. Questo è possibile in quanto i livelli idrometrici sono gestiti in modo automatico attraverso la tecnologia GPRS in remoto dalla Sede del Consorzio di San Giovanni in Persiceto assicurando un controllo totale, tempestivo ed efficace su malfunzionamenti, tentativi di manomissioni, o eventuali variazioni anomale del livello del canale.”

 

Sul Canale Collettore delle Acque Alte (in località Biancolina, San Giovanni in Persiceto) e sul Canale Gallego-Fiumazzo (in località Valbona, Sant’Agata Bolognese) negli anni, sono già stati realizzati altri due sbarramenti motorizzati con finalità analoghe: rendere possibile, grazie alla tecnologia, lo svuotamento automatico del canale in caso di piena mantenendo, in alcune porzioni dei canali, un livello idrico capace di garantire la vita dei pesci.

 

E dalla fauna ittica alla pesca sportiva il passo è breve: il Consorzio della Bonifica Burana, accanto alla nuova paratoia, ha realizzato una postazione di pesca per disabili, al fine di consentire anche a chi ha problemi deambulatori l’esercizio della pratica sportiva senza vincoli e potendo parcheggiare l’auto in sicurezza. Una progettazione condivisa con il competente settore della Provincia di Bologna e curata nei particolari.

 

Una risposta a una richiesta della comunità locale crevalcorese, ma anche di tutto il mondo della pesca sportiva rappresentata dalla FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) con cui da tempo sono in atto proficue collaborazioni.

 

PROGRAMMA DI SABATO 20 LUGLIO

 

Presso la Paratoia di Possessione Valle di Crevalcore sul Canale Collettore delle Acque Basse (già Fossetta delle Armi – Via Fossetta delle Armi, n. 400)
dalle ore 9,30
– Manifestazione di pesca sportiva organizzata dalla FIPSAS, Sezione provinciale di Bologna
-Illustrazione dell’opera realizzata alla presenza delle autorità

Rita Baraldi, Sindaco di Crevalcore

Francesco Vincenzi, Presidente del Consorzio della Bonifica Burana

Gabriella Montera, Assessore Agricoltura e sviluppo del territorio rurale. Pianificazione faunistica, Pari Opportunità della Provincia di Bologna

Claudio Broglia, Senatore della Repubblica Italiana

– Aperitivo

Per maggiori informazioni su come raggiungere il luogo dell’inaugurazione consultare il sito

www.consorzioburana.it