Home Acqua e Territorio Un altro Po: per un fiume gestito senza divisioni regionali e finalmente...

Un altro Po: per un fiume gestito senza divisioni regionali e finalmente restituito alla legalità

831
0
CONDIVIDI

 

Venerdì 28 febbraio alle ore 21 a bordo della Motonave STRADIVARI nel porto di Boretto RE

Legalità sul fiume Po: Confronto sulle problematiche di ordine sociale legate al Grande Fiume: (furti, bracconaggio e gestione ambientale). Incontro rivolto a Associazioni Canottieri, Associazioni di Pesca Sportiva, Pescaturismi e Guide di Pesca,  Associazioni Ambientaliste, Gestori di attracchi fluviali e rimessaggi, Cittadini.

Per condividere un piano di interventi, da sottoporre alle amministrazioni territoriali interessate, volto alla tutela dell’areale padano e ad una sua migliore e più sicura fruizione da parte della collettività. Con l’obiettivo di avere un fiume gestito senza divisioni regionali. Non più visto solo come un problema, ma un insieme di opportunità per tutti quelli che lo frequentano e  che lo vivono.

Programma della serata ed interventi

Marco Micolo – moderatore.

Michele Valeriani – delegato del Movimento Gruppo Siluro Italia (dossier sul bracconaggio e sul rilascio di licenze professionali)

Simone Morsia  – consigliere del Carp Fishing Italia (problemi normativi, sicurezza, concessioni fluviali autogestite)

Eule Markus – del  Waller-Welt di Borgoforte MN (Turismo Europeo Sportivo in Italia, concessioni fluviali una risorsa)

Vitaliano Daolio – del Po Fishing Center (Pescaturismo, problemi normativi e concessioni fluviali volte ad implementare posti di lavoro)

Susanna Ravelli  – Istituto Itard Lombardia (presentazione del progetto UE per una rete internet che ci accomuni. Progetto Guide di Pesca)

Paolo Antonini  – Associazione Canottieri di Cremona e Piacenza (problematiche fluviali e presidio sul Po)

Giuliano Landini – motonave Stradivari (turismo fluviale, problemi e proposte)

Alessio Picarelli – dell’Autorità di Bacino (contratto di fiume e rete idroviaria)

Roberto Mazzini – direttore del depuratore di Milano Nosedo (depurazione delle acque reflue di MI e progetto per un centro di monitoraggio sul fiume Po presso l’Acquario del Po di Motta Baluffi CR

Paolo Panni  – giornalista (importanza del giornalismo territoriale)

Stefano Rotta – giornalista e scrittore (il Po e i suoi personaggi)

Al termine degli interventi: discussione pubblica e raccolta delle adesioni di chi vuole impegnarsi in un tavolo di lavoro. Obiettivo da raggiungere, discutere problematiche e progetti con le Autorità competenti

Info:

Guastalla   3385081798           

Cremona   3485634093          

Casalmaggiore  3470136515